UN NUOVO STRUMENTO TERAPEUTICO

PER SCOPRIRE LE CRITICITA'

IN CUI IL PAZIENTE E' PROTAGONISTA DELLA SUA STORIA

GMC ©

Genogramma mobile per coppie

Genogramma Mobile per Coppie © (in acronimo,GMC ©) nasce da un’idea di Maurizio Coletti e dalla sua esperienza clinica sviluppata negli anni attraverso il lavoro con le coppie effettuato presso l’Istituto Europeo di Formazione e Consulenza Sistemica (IEFCoS) di Roma.
GMC © è stato sviluppato e perfezionato anche con i contributi di Fabiana Alberti, Enrico Bellucci, Chiara Patruno e Angela Viscosi.

Vuoi maggiori informazioni sul Genogramma Mobile per Coppie ©?

GLI OBIETTIVI DEL GMC ©

L’uso del GMC © nella terapia di coppia, secondo gli autori, si caratterizza dai seguenti  obiettivi generali:

Permettere alla coppia di identificare risorse e criticità che provengono dalle famiglie di origine

Permettere partner di ascoltare, osservare e attribuire un nuovo significato alle modalità relazionali nella FDO

Il paziente, attraverso l’utilizzo dei personaggi del GMC ©, proietta e co-costruisce la fotografia delle relazioni che hanno caratterizzato la sua storia.

Permettere al paziente di essere attore, spettatore e regista della narrazione

La coppia posta di fronte al tableau, visualizza la trama delle connessioni, dei nodi e delle fratture della loro relazione

Permettere al terapeuta di ascoltare, osservare e restituire ai pazienti l’integrazione attraverso la cornice epistemologica di riferimento

COME UTILIZZARE IL GENOGRAMMA MOBILE PER COPPIE ©

L’utilizzo dello strumento GMC © si articola  su tre incontri della durata di novanta minuti circa. Al fine di ottenere il massimo grado di efficacia dallo strumento, è consigliabile presentarlo alla coppia in una fase della terapia in cui il livello di conflittualità sia diminuito ragionevolmente rispetto alle prime sedute. Prima di iniziare si chiede alla coppia se è disponibile ad esplorare gli aspetti relativi alle loro FDO; tale richiesta comporta una momentanea interruzione dei temi inerenti l’attualità della coppia, al fine di esplorare, nei tre incontri previsti dal protocollo, quella che viene comunemente definita l’eredità familiare.

I SEDUTA

Il terapeuta presenta il GMC alla coppia. Lo spazio é dedicato al racconto della storia familiare di uno dei partner

seperator

II SEDUTA

Spazio dedicato al racconto della vita familiare dell'altro partner

seperator

III SEDUTA

Restituzione organizzata attorno ai punti che il terapeuta ha sentito come più rilevanti all'interno dei due racconti.

seperator

IL TEAM DI SVILUPPO E I COLLABORATORI

Maurizio Coletti
Maurizio Coletti
Psicoterapeuta; Ideatore e coordinatore del progetto coletti@iefcos.it
fabiana alberti
Fabiana Alberti
Psicologa fabianaalberti@hotmail.it
enrico bellucci
Enrico Bellucci
Psicologo enricomaria.bellucci@gmail.com
chiara patruno
Chiara Patruno
Psicologa chiara.patruno@uniroma1.it
angela viscosi
Angela Viscosi
Psicologa angelaviscosi@gmail.com
federico aniballi
Federico Aniballi
Psicoterapeuta; Fotografo fede.aniballi@gmail.com
gianpaolo bocci
Gianpaolo Bocci
Psicologo; Curatore web g.p.bocci@gmail.com
francesco de rosa
Francesco De Rosa
Videomaker francescoderosa040@gmail.com

Vuoi maggiori informazioni sul GMC ©?

Loading